Manufacturing

Industry 4.0: l’opportunità di innovazione per il settore manifatturiero

"Industry 4.0" - "Digitazing the Value Chain” - "Industrial Internet of Things" - un insieme di nuove tecnologie digitali capaci di creare valore collegando fra loro luoghi, persone e strumenti in un nuovo "digital flow" in tutta la catena del valore.

Il settore Manufacturing ricerca notevoli miglioramenti nelle tipiche applicazioni “core”, dal segmento computer aided design (CAD), alla pianificazione delle risorse aziendali (ERP), all'esecuzione attraverso il Manufacturing Execution Systems (MES). Molte di queste applicazioni richiedono un know how complesso, sono lente ad evolversi e ad adattarsi e spesso troppo costose per le aziende; alcuni sistemi, inoltre, sono chiusi, non comunicano tra di loro o non consentono una facile integrazione o estensione degli stessi. 

Al contrario l’applicazione del digitale al settore manifatturiero richiede sistemi informativi aperti, interoperabili e facile da usare; una soluzione di digital manufacturing comporta la creazione di un “digital flow” attraverso la catena del valore, continuo, ininterrotto e in real-time.

Questa trasformazione comporta un'attenzione particolare da parte dei CIO: (i) nel supportare un approccio basato sui risultati (TOM - Target Operating Model), che permette di definire il quadro degli interventi sulla base dell’esigenza strategica: l’insieme delle priorità che i leader ritengono porterà i maggiori vantaggi per il maggior numero di "clienti", (ii) nel superare le complesse regole e vincoli tra esigenza locale verso esigenza globale, (iii) nello stabilire nuove e chiare con i business stakeholders in azienda e (iv) nel passare da una attività oggi maggiormente operativa ad una più di pianificazione e governo, che garantisca il massimo buy-in delle nuove soluzioni da parte dei decisori di business in azienda, ed infine (v) nel mantenere un elevato livello di competenza tecnica e allo stesso tempo stabilire relazioni di partnership solide a livello globale e locale.

 

Alcune regole di base frutto della nostra esperienza:

 

  • Envision: definizione dei target per un approccio basato sui risultati.
  • Either / Or: sistemi core (es. ERP, SCM, ...) fortemente personalizzati per diversi mercati locali e canali di vendita e/o piattaforme standardizzate a livello mondiale.
  • Business on the sideline: l'area IT deve spingere per influenzare una collaborazione efficace con le controparti di business ed eliminare le percezioni che cambiamenti e problemi siano solo di natura tecnologica. Senza un chiaro impegno della controparte business su ciò che deve essere standard rispetto a quanto debba essere “locale”, spesso la lista delle richieste porta ad errori, costi elevati e rischi di fallimento.

Offerta Sopra Steria:

  • BPM & TOM - Business Process Management & Targeting Operating Model
  • ERP - Enterprise Resource Planning
  • SCM - Supply Chain Management
  • CRM - Customer Relationship Management
  • Cloud solutions for CPQ - Configuration Pricing and Quotation